SM Therapy

SM Therapy è la nostra iniziativa per promuovere un nuovo approccio terapeutico alla sclerosi multipla.

Si tratta di un Progetto Pilota, che intende sperimentare l’adozione del macchinario ad onde d’urto radiali all’interno del percorso terapeutico dei pazienti con SM in cura presso l’A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino – Ospedale Molinette.

Per realizzare questa iniziativa abbiamo avviato una raccolta fondi che ci consentirà di acquistare l’unità onde urto radiale MP100, prodotta da Storz Medical che doneremo all’Ospedale Molinette.

SM Therapy è un Progetto concreto, utile a tutti coloro che hanno spasticità per cause diverse, non solo come conseguenza della sclerosi multipla, ma come esito da traumi della strada o ictus. Vogliamo guardare la malattia da un diverso punto di vista, non subirla passivamente, ma usarla come un’opportunità per creare qualcosa a beneficio della collettività. E vogliamo farlo insieme a tutti i donatori che credono nella possibilità di partecipare al sistema di cura per sé stessi e per gli altri.

La terapia con le onde d’urto radiali funziona! Fabio Wolf è testimone dell’efficacia di questo trattamento. Nella sua storia, Fabio racconta il periodo di riabilitazione presso il Centro di Recupero e Riabilitazione Funzionale San Luigi Novarese di Moncrivello, dove ha potuto testare il macchinario all’interno di un percorso sperimentale condotto dal Dott. Claudio Solaro, che ha pubblicato uno studio sull’argomento.

Le onde d’urto radiali, applicate a una certa frequenza, hanno la capacità di lavorare sul sistema nervoso centrale, agendo sui fusi neuromuscolari che regolano l’allungamento delle fasce muscolari. Per chi ha spasticità vuol dire avere un beneficio in termini di riduzione della rigidità della muscolatura e riduzione delle clonie, manifestazione involontaria della muscolatura che non decontraendosi inizia a tremare, togliendo il momentaneo controllo al soggetto interessato. Utilizzate all’interno di un programma di fisioterapia, possono apportare un reale beneficio, sia in termini di diminuzione dei cloni, che di minore rigidità complessiva degli arti inferiori.

Il macchinario ad onde d’urto radiali non ha controindicazioni, non è un farmaco antispastico che a lungo andare interferisce con il fegato e al quale il corpo si abitua richiedendo continui aumenti di dosaggio per ottenere un effetto simile all’inizio della terapia.

Crediamo che offrire questa opportunità a tutti i pazienti apporti un beneficio all’intera collettività. Un paziente che ha accesso a migliori trattamenti rimane autonomo più a lungo e diminuisce il costo sociale che la mancanza di indipendenza può generare, in quanto non necessita per forza di accompagnatori o strutture particolari che gli consentano il movimento in autonomia. Inoltre, dal punto di vista psicologico, il paziente recupera sicurezza, diminuisce l’utilizzo di antidepressivi e acquisisce maggiore fiducia rispetto a una prospettiva che lo vede spesso destinato alla sedia a rotelle.

Presso l’Ospedale Molinette di Torino sono presenti macchinari che utilizzano le onde d’urto focali, utili per le infiammazioni tendinee e altri disturbi, ma non utili per il trattamento della spasticità.

L’inserimento delle onde d’urto radiali all’interno dell’Ospedale rappresenta una nuova opportunità di cura per le persone con spasticità.

Si tratta di terapie che hanno un costo elevato, che non tutte le persone possono permettersi. Nei Centri privati, in base alle fasce muscolari da trattare, il costo è di circa 400 euro a seduta. Considerando che devono essere ripetute costantemente per mantenere un’efficacia a lungo termine, si può comprendere come pochi abbiano la possibilità di curarsi.

Noi vogliamo dare a tutti la possibilità di beneficiare di questa opportunità di cura. Per questo chiediamo a tutti coloro che intendono sostenere questa iniziativa di aiutarci con un dono che potrà migliorare la qualità della vita quotidiana di molte persone.

Grazie di cuore.

Scopri come puoi aiutarci a realizzare questa iniziativa.