Il 25 Dicembre é andato in scena al BOF, il Birrificio delle Officine Ferroviarie, in via Sommelier a Torino, Roba Forte, il varietà cult di Radio Flash, con il Dottor Lo Sapio e tutti i personaggi più amati, http://www.robaforte.it/ .

Come già avvenuto in passato nel Salotto di MAO, https://it.m.wikipedia.org/wiki/Mao_(cantante), MAO insieme a Vito Miccolis, decidono di darmi uno spazio durante il varietà per raccontare l’iniziativa di raccolta fondi, attraverso cui portare all’ospedale pubblico Molinette, di Torino, il macchinario delle onde d’urto radiali, utili contro la spasticità (se vuoi sostenere l’iniziativa, vai su http://gofundme.com/160cm).

Circa a metà serata, Vito Miccolis mi introduce, lo sento dal microfono, ma io, proprio in quel momento… sono in bagno a discutere con la mia vescica se fosse proprio il momento idoneo di richiamare la mia attenzione.

Così, dopo il momento di suspance, salgo sul palco. La serata è decisamente una bella serata, sicuramente per la mia presenza😆, ma anche per l’atmosfera che si è venuta a creare, per la qualità del varietà e per l’ottima risposta del pubblico.

Vito mi mette subito a mio agio e cerco di introdurre la mia iniziativa, riallaciandomi a quanto detto poco prima da uno dei personaggi da lui interpretati. Anche MAO mi supporta, e in pochi minuti riesco a concentrare i concetti più importanti. Ho avuto l’impressione che il pubblico fosse attento e io ero un pò emozionato. Raccontare ad amici o in altri contesti è più semplice. Durante uno spettacolo atto a divertire…forse lo è meno.

La serata prosegue allegra e in perfetto stile “Roba Forte”. Io mi sento particolarmente fortunato ad avere Amici che mi supportano, come MAO e Vito Miccolis, a cui dico ancora “Grazie”. Come il “Grazie” che dedico anche agli amici che sono venuti a seguire lo spettacolo e che, con la loro presenza, mi danno forza e mi incoraggiano. Come spesso dico, questo non è il mio progetto, ma credo sia il progetto di tutti quelli che stanno partecipando, chi con una donazione, chi con condivisioni, chi con l’opportunità di raccontare, chi con idee o con il lavoro dietro le quinte. Penso sinceramente che questo sia il progetto di tutti, rivolto a tutti, un progetto della città di Torino per l’ospedale Molinette di Torino.

Davvero un bel regalo di Natale, un ottimo modo di passare una festività, godendomi il varietà fra gli Amici con gli Amici.