19-07-2019 from Gradac to Trsteno, Km 117

Mi sveglio presto nel campeggio Boban, dove la sera prima sono stato accolto con gentilezza e sono state capite alcune mie esigenze, un posto agevole per la bici e vicino ai bagni.

Vicino a me c’è un camper, a me sembra più l’enterprise di strar trek, nella veranda la sera prima c’era un’illuminazione che mi ha permesso di montare la tenda senza problemi 😆.

È di una famiglia Cecoslovacca, con una bimba piccola, biondissima e socievole.

Quando la moglie mi vede sveglio mi chiede se voglia una tazza di caffè, come potete immaginare, non ho rifiutato. Io continuo con i miei preparativi e lei mi chiede se abbia fame, le rispondo che andró al supermarket a fare la spesa, lei mi fa di nuovo la domanda…e 5 minuti dopo trovo:

Tavolino vicino alla mia tenda con caffè, te, pane, marmellata, burro, prosciutto, dei pomodori.

Caspita che buon giorno !

Dopo aver onorato il regalo, con la bici pronta vado nel campeggio precedente, sono comunicanti, prelevo, anche in questo campeggio non hanno bancomat, only cash.

Saluto la famiglia, facciamo una foto insieme e riparto.

Una bella giornata di sole, pedaleró quasi tutto lungo la costa, i primi 20 km con un sali e scendi ma non troppo esasperato, diciamo agevole piú o meno fino a Ploče dove mi fermeró per una birra rigenerativa e una pausa. Da li seguirà una salita di 6 km nella zona di Slivno, sole caldo e salita non stop, infatti basta spostarsi un pó all’interno che la salita è un must indiscutibile.

E alle 16:40 mi trovo alla mia terza frontiera, quella della Bosnia ed Erzegovina, questo tratto durerà solo 10 km, e la punta che si inserisce in Croazia. Alla frontiera non mi chiedono nemmeno il documento, mi salutano e mi chiedono se sia spagnolo.

Mi capita la medesima cosa al rientro in Croazia, evidentemente penseranno: chissà questo che colpe stà espiando… tutto carico in bici.

Seguirà un tratto in discesa, poi i classici sali e scendi, l’ultimo a due km dal campeggio.

Mi fermo al campeggio di Trsteno, dopo aver percorso 117 km ed essermi regalato dei paesaggi davvero belli.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *