Il 5 mattina mi sveglio verso le 8, sveglia puntata prima..ma nulla, mi preparo e faccio colazione nel B&B La Rondine, faccio due chiacchere con Arianna la proprietaria, gentile che mi ha fatto anche tenere la bici al coperto.
Alle 11 parto con una leggera pioggia che mi accompagnerà fino a Pisa…

Dopo Pisa smette di piovere fortunatamente e contrariamente alle previsioni meteo, viaggio all’asciutto fino a Firenze. 
La giornata è uggiosa… ma la strada che mi è stata indicata, la SR 67 è decisamente la più pianeggiante, quindi invece di proseguire verso Lucca, pedalo verso Pisa e poi proseguo per la regionale.  

Nel tragitto mi affianca una bici con due borse da viaggio ed un ragazzo che mi chiede: “ma tu sei Wolf?”….rimango stupito e rispondo di Si..ci raggiunge un secondo ragazzo in bici. Lui è Matteo Cestari, un ragazzo che si allena alle Officine jiu jitsu http://www.bjjtorino.com/
dove ho insegnato quando aprirono e dove qualche volta mi sono allenato. 

Ci fermiamo ad un distributore e facciamo due chiacchere, anche loro verso Firenze, con bici da 28’, con passo più veloce e meno carichi. Provo a stargli dietro qualche km ma alla prima salita mi distaccano.
Arrivo a Firenze in serata, ci metto 30 minuti a capire come attraversare l’Arno e recarmi a casa della mia amica Elena, che per l’occasione mi ospita.
Il giorno dopo facciamo un giro per Firenze, senza pioggia. Decisamente tempo piacevole e ben speso