18/19/20-10-17 on the ferry-boat

Il 18 appena sveglio faccio un salto al porto di Algeciras per sapere quando partirà la nave per Tangeri med

Partirà alle due, all’una inizia l’imbarco.

Perfetto, mi preparo e alle 12.40 sono al porto. Comprendere dove sia il molo corretto non mi é risultato semplice, alla fine trovo la strada e mi imbarco.

Il traghetto partirà in torno alle 15.00

Una volta arrivati a Tangeri med, per scendere dalla nave devo attendere la registrazione con il timbro della polizia…e attendo trenta minuti più o meno…

Eccomi a Tangeri me, comincio a chiedere dove si possa fare il biglietto per il traghetto che mi porterà in Italia.

Mai come in questo momento ringrazio di aver studiato francese… questa volta mi é davvero servito.

Mi devo recare alla Gare maritime.

Arrivo e trovo la polizia, un’agente donna mi chiede il passaporto e poi mi perquisisce le borse della bici, le apro e tiro fuori il contenuto. Un pó di domande, da dove arrivo, dove vado ecc e poi mi chiedono se parlo inglese e da lí in poi mi parlerà in inglese.

Alla fine mi lascia andare e mi indica dove recarmi per il ticket.

Prendo l’ascensore al 1 piano dove ci sono gli sportelli.

Chiedo all’impiegato l’esattezza delle mie info, conferma, prenoto il biglietto…ma non mi viene dato il resto, poca cosa, peró rinfresco la memoria a breve termine “labile” dell’impiegato per ottenere il resto che mi viene consegnato.

Ok ora ho il biglietto ma devo capire da dove prendere la Nave.

Chiedo mi danno un’indicazione ma giunto al punto mi viene detto che di lí con la bici non posso e devo seguire la statale ed entrare da dove passano le auto.

Quindi mi faccio spiegare, sempre tutto in francese e trovo la strada.

Arrivo dove ci sono degli sportelli ed una folla enorme. Mi viene spiegato che per salire sul traghetto devono controllare il passaporto e farmi vidimare il biglietto d’imbarco……..

Morale: attendo oltre un’ora in coda con la bici legata nella corsia a fianco alla coda che devo seguire. Tutti schiacciati, una coda per chi prende il traghetto che andrà a Genova uno per quella di chi andrà a Sete.

Finalmente arriva il mio turno, posso prendere la bici e imbarcarmi……..

In questo momento stó salpando dal porto di Barcellona, dove la nave ha fatto tappa. Quando arriverò  a Genova ed in base a come mi sentiró decideró che fare.

   

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *