07/10 from Aguilas to Carboneras Km 65

Ieri sera quando sono arrivato al campeggio di Aguilas mi sono imbattuto in Paul, inglese di Guernsey ( Guernsey è una dipendenza della Corona Britannica, con governo autonomo, situata davanti al golfo di Saint-Malo (costa della Francia), mio vicino di tenda, due chiacchere veloci, poi io ho montato la tenda, doccia e sono andato a dormire.

Questa mattina risveglio pigro, lazy molto lazy e mentre facevo i bagagli Paul si è avvicinato è mi ha dato una mano a piegare la tenda. Abbiamo chiaccherato un pó, gli ho raccontato del mio viaggio e vedendolo incuriosito e interessato alla bici e alla mia attrezzatura gli ho spiegato /raccontato. Lui è in ferie con la sua compagna per DUE MESI. Lavora in proprio e fà l’idraulico. È stato molto gentile dandomi l’opportunità di ricaricare la powerbank e il cell.

Anche dopo, sul cancello del campeggio in partenza vedendomi mi saluta e fà una foto ricordo.

Alle 12.40, dopo la colazione al bar del campeggio, finalmente parto.

Percorro la strada asfaltata che segue la costa ma pur essendo asfaltata non è immune dall’Up and Down.

Per i primi 30 km questo Up and Down lascia l’opportunità a dei discreti rilanci le pendenze non sono mai eccessive nè troppo lunghe ed il panorama lungo la costa vale lo sforzo.

A 30 km da Aguilas mi fermo in un supermercato per far rifornimento di banane, biscotti, due brioches, una bottiglia d’acqua e le batteria per la torcia che uso in campeggio o in bici di notte.

Mi fermo circa un’ora all’interno del supermercato, fuori ci sono 32 gradi. Mangio, sistemo la spesa sulla bici e riparto. Sono le 16.00

Mancano circa 15 km al campeggio che ho visto su maps.me. Per arrivare al campeggio mi godo i 2 km e trecento metri di discesa che incontro. Decido di superare il campeggio e proseguire per Carboneras, mancano 25km….

Già gli ultimi 8 in salita…

In salita perchè attraverso il Cabo de Gata:

“Il Cabo de Gata è un promontorio situato a sud della penisola iberica, di fronte al Mar Mediterraneo, in pieno Deserto di Tabernas, nel comune di Níjar, in provincia di Almería, Andalusia, Spagna.

Nei pressi di questo promontorio, vennero girate alcune scene del film Il buono, il brutto, il cattivo, principalmente quelle inerenti agli interni del monastero e la camminata del protagonista nel deserto.”

Arrivato nel paese devo capire dove dormire. Vado lungo il lungo mare, affollato e su una panchina ci sono dei signori del luogo che chiaccherano. Chiedo dove possa trovare una sistemazione a buon prezzo per la notte ed uno di loro mi dà il nome di un hotel nelle vicinanze. Gli mostro maps.me ed insieme guardiamo trovando l’hotel di cui mi ha parlato. Luis mi accoglie e mi dà una camera doppia di modo che possa mettere anche la bici. Uscendo mi indica un ristorante dove mangiare, ci vado e sono soddisfatto naturalmente chiedo il ghiaccio per ginocchio sx per non perdere le buone abitudini

Oggi ho percorso km 65 per defatigare un pó le gambe è stata una giornata piacevole senza Stress.

Ora il meritato riposo il

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *