8 Dicembre

Dopo periodo di stop causa contrattura/infiammazione al polpaccio tendine rotuleo sx, riprovo con fiducia a risalire in sella. Giusto un giro verso le valli di Lanzo, attraverso i percorsi della Corona verde : http://coronaverdestura.it/

il percorso non richiede particolare impegno, un falso piano che porta a Lanzo, immerso nella natura senza strappi è l’ideale per testare e comprendere se sia in fase di guarigione o meno.

Comprendo verso metà percorso di non aver ancora recuperato, il polpaccio si contrae ed inizia a bruciare. Cosí faccio marcia in dietro e dopo 50 km sono nuovamente a casa.

Decido di informare il fisioterapista Luca Deidda da cui sono in cura per dare quanti piú elementi possibili per la seduta in programma il 12/12

Al mattino seguente, oltre alla normale rigidità provocata dalla spasticità, avverto un forte dolore al polpaccio e bruciore con forte dolore nel movimento di estensione e flessione dell’arto….tradotto con “che palle..non passa piú…”

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *